News Italia

  • Lo yoga allevia il mal di schiena cronico

    conseils-yoga-exercice-yoga-minute-chien-tete-en-basChi pratica yoga lo sa: molte posizioni sono concepite per allungare la zona lombare e quindi alleviare i dolori della parte bassa della schiena. Un risultato che emerge da uno studio della Cochraine Library,  un centro di ricerca italiano sui temi della salute con sede all’Università degli Studi di  Modena e Ferrara. Gli esperti hanno analizzato 12 studi con un campione di 1.080 uomini e donne con un’età media tra i 34 e i 48 anni. Tutti i partecipanti soffrivano di dolore cronico nella zona lombare e dallo studio è emerso che rispetto a coloro che non avevano svolto nessun tipo di esercizio, quelli che avevano praticato yoga hanno visto migliorare la salute della loro schiena e ridurre lievemente i sintomi di dolore  lombare nei primi 6/12 mesi.“I nostri studi suggeriscono che lo yoga può ridurre il dolore lombare, ma i risultati provengono da studi con un breve follow up”,  spiegano ricercatori, che tengono a precisare che le lezioni di yoga sono state guidate da insegnanti esperti.

  • Lo Yoga, disciplina democratica, proclamata patrimonio dell’Umanità

    sunsetyogapose_foto-780x400L’Unesco proclama lo yoga patrimonio dell’umanità. Una bella consacrazione per l’antichissima disciplina indiana praticata da milioni di persone in tutto il mondo. L’organizzazione culturale delle Nazioni Unite ne riconosce sia il contributo al benessere delle persone che la sua democraticità, dichiarando che “lo yoga associa posizioni, meditazione, respirazione controllata, recitazione di parole e altre tecniche mirate a offrire benefici, ad attenuare i dolori e a consentire di raggiungere uno stato di liberazione, rivolgendosi a tutti senza distinzione di età, sesso e religione”. Una decisione presa all’unanimitá durante  la riunione dello scorso primo dicembre ad Adis Abeba in Etiopia. Nella lista dell’Unesco sono state inserite anche  la rumba cubana, la tradizione belga della birra, la dieta mediterranea e l’Opera di Pechino. Tutte passioni che in modo diverso fanno bene allo spirito di chi le coltiva.

  • Lo yoga fa male? Un interessante articolo su D di Repubblica

    photography-945822_640La diffusione dello yoga in palestre e l’apertura di nuovi centri ha rimesso questa disciplina al centro di una questione su cui si dibatte da anni: lo yoga fa male? A questa domanda ha cercato di dare una risposta l’articolo pubblicato su D, il settimanale femminile di Repubblica, lo scorso 23 novembre. Sono due i temi principali affrontati nel pezzo firmato da Elisabetta Ambrosi, il primo è la gradualità della pratica da parte di chi si avvicina allo yoga, il secondo è la preparazione degli insegnanti, che spesso hanno un diploma ottenuto con 200 ore di formazione che solo in rari casi non viene superato. Ma in realtà le due cose sono strettamente legate: un insegnante responsabile guiderà il principiante nella pratica e dovrà essere autorevole nel fermarlo se vuole fare posizioni avanzate e dovrà evitare di proporle a chi ha  problemi di varia natura. Ecco il link per leggere l’articolo:

    www.d.repubblica.it

  • Dodici giorni in Kerala con Ananda

    59140716Dal 22 Gennaio al 03 Febbraio 2017 l’Associazione Ananda organizza un viaggio in Kerala, una regione tropicale nell’India meridionale, dove si trova uno dei centri ayurvedici più famosi del mondo, il Somatheraam. La clinica ayurvedica offre ben dodici medici, settanta terapeuti ed eccellenti pasti ayurvedici ed è un luogo ideale per le attività di yoga e meditazione. Le sistemazioni comprendono una varietà di cottage e bungalow nel tradizionale stile del Kerala, in una bellissima distesa di palme direttamente sull’oceano.  

    Per maggiori info contattare : scrivere aindia@ananda.it  o telefonare  ad Arjuna (+39) 393.9650534 e Bhaktan: (+39) 0742.813620

     

  • Da gennaio Antonio Nuzzo formerà insegnanti a Milano

    andre-van-lisebeth-fotoAntonio Nuzzo, decano dello yoga in Italia e presidente della Federazione Mediterranea Yoga terrà da gennaio 2017 un corso di formazione quadriennale per insegnanti a Milano. E’ la terza edizione di un nuovo corso di formazione dell’ AFY (Associazione Formazione Yoga), nata per tramandare l’insegnamento di André Van Lysebeth (foto) , il più grande maestro yoga in occidente dei nostri tempi, di cui Antonio Nuzzo  è il diretto discepolo.  Il corso si terrà a Milano in una sala perfettamente attrezzata presso l’Hotel Wattredici in via Watt 13, a Milano.

    per info e date  www.mediterraneayoga.org

     

  • Al via lo Yoga Festival di Milano

    indexIl 14, 15 e 16 ottobre torna a Milano lo Yoga Festival. Per tre giorni al Superstudio di via Tortona 27 gli appassionati di yoga potranno praticare in molte free class, seguire seminari, conferenze e workshop. Tra gli ospiti Gabriella Cella Al Chamali, il medico oncologo Franco Berrino, il musicista  Oscar Bonelli e l’insegnante americana  Bo Forbes che terrà un seminario lunedì 17 sempre al Superstudio Più. Tutte le informazioni sul pogramma del Festival di Milano sul sito www.yogafestival.it 

  • Cos’è il vinyasa yoga

    banner5Il Vinyasa yoga o Yoga flow è una disciplina dall’approccio moderno, da non confondere con l’Ashtanga vinyasa yoga, che si caratterizza di una serie di posizioni predefinite. È una sequenza di movimenti coordinati al respiro che avvengono seguendo un flusso dinamico e variabile. Ogni lezione è perciò differente dall’altra, poiché questa pratica non è legata a una sequenza prestabilita di determinate posizioni, ma alla creazione di una consapevolezza corporea. Per le sue somiglianze con il fitness, si consiglia di praticare lo Yoga flow quando si è già allenati, e se si è già praticata, almeno per qualche tempo, la disciplina. Secondo il suo creatore, il maestro indiano Tirumali Krishnamacharya, ogni movimento nel Vinyasa yoga deve avvenire sempre durante un’espirazione o un’inspirazione. Un esempio di asana Vinyasa è il Chakravakasana o posizione del gatto, in cui si inarca la schiena in inspirazione e la si distende in senso opposto durante l’espirazione. Nel suo lavoro di insegnante, Krishnamacharya parlava di come respirazione, concentrazione e figure fossero fondamentali all’apertura dei canali energetici, le nadi, nello stesso modo in cui tono e melodia sono cruciali per la musica.

    testo tratto dall’articolo apparso su  www.yourmag.it

  • Il 21 giugno è lo yoga day. A Roma l’ambasciata indiana apre le porte ai praticanti

    logo-enIl prossimo 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, si celebra in tutto il mondo la seconda edizione della Giornata internazionale dello Yoga, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2014 dietro proposta dal primo ministro indiano Narendra Modi.  Anche quest’anno a partire da lunedì 13 giugno, l’Ambasciata indiana a Roma apre le sue porte al pubblico per una serie di eventi, di pratica e di approfondimento, dedicati ai praticanti e a chiunque voglia avvicinarsi all’antica disciplina indiana. Culmine delle celebrazioni il 21 giugno con due importanti iniziative: una pratica yoga al Coni organizzata dall’Unione induista italiana e un’Open Yoga Class nei giardini pensili dell’Auditorium Parco della musica durante la quale si eseguirà il “protocollo”, ovvero la serie di posizioni (asana) indicate da Nuova Delhi. Iniziative in tutta Italia, sia nelle grandi città che nei piccoli centri. A Milano Yoga Festival ha organizzato una pratica collettiva all’Arco della Pace alle ore 19. Info. www.yogafestival.it 

  • A Brescia con «Sport al parco» torna lo yoga

    yogaCon l’estate Brescia diventa una palestra a cielo aperto. Grazie all’iniziativa «Sport al parco» promossa dal Comune di Brescia dal 6 giugno al 29 luglio chiunque potrà partecipare a corsi di vari discipline in undici parchi della città. Istruttori specializzati  terranno 13 corsi diversi due volte la settimana:  yoga, pilates, avviamento alla corsa, tai chi, nordic walking e ginnastica per adulti e anziani. La partecipazione è gratuita e non è necessario iscriversi: basterà presentarsi all’ora e nel luogo stabiliti per la lezione con il proprio materassino per le attività a terra e con le proprie racchette per il nordic walking. Per il programma www.giornaledibrescia.it 

  • Convegno della FIY ad Assisi dal 20 al 22 maggio 2016

    assisi4Il convegno di Assisi della Federazione Italiana Yoga sarà dedicato alle emozioni. Il titolo è «Yoga e salute emozionale». Saranno proposte pratiche comprendenti asana, pranayama e tecniche mentali per la purificazione dell’inconscio, mirate all’armonizzazione dei corpi fisico e mentale e a liberare l’energia imprigionata dalle emozioni per renderla disponibile per scopi evolutivi. Molti i relatori, tra cui importanti ospiti internazionali. Per iscrizioni e info consultare il sito  www.yogaitalia.com